Nella classe

La Fenice - Formazione

La nostra Scuola di Counseling Sociologico Integrato

"La Fenice - Formazione" è  un corso triennale in counseling a indirizzo sociologico integrato.

- Sviluppa competenze relazionali e comunicative

- Utilizza una metodologia di apprendimento attivo
- Promuove l’autodeterminazione e la crescita personale

- Favorisce la capacità di accrescere il benessere e le risorse delle persone e della comunità

Con l’aiuto di docenti qualificati, nei tre anni della scuola acquisirete sapere, saper-fare e saper-essere in modo tale da poter trasformare le vostre competenze in una professione attraverso la quale aiutare gli altri a trasformare la propria vita.

 

Metodologia

Formarsi tendendo a un futuro più luminoso

Il modello di counseling educativo sociologico integrato si propone l’integrazione del modello sistemico (attraverso la lettura sistemica dei contesti) e dei modelli di counseling umanistici al fine di preparare l’allievo ad una visione integrata del sistema di vita del cliente e del contesto in cui opera.

Il corso privilegia un apprendimento di tipo esperienziale, sperimentale, applicativo. Sono previste pertanto lezioni teoriche e di videomodeling ed esercitazioni pratiche individuali e di gruppo.

Padroneggiare più modelli permette l’adattamento creativo alle diverse situazioni che si possono trovare nel contesto di applicazione. Per questo, il nostro metodo è fondato sull’integrazione di più modelli teorici, quali:

- l’Umanistico-Esistenziale

- l’Analisi Transazionale
- la Teoria della Gestalt
- la Bioenergetica

- l’approccio Cognitivo-Comportamentale

 

Il Percorso

Le basi per crescere

Il percorso di studi de “La Fenice - Formazione” è triennale e permette di avere al termine di ogni anno accademico compe- tenze specifiche. In particolare ogni anno del corso avrà un focus ben determinato, nello specifico il primo anno sarà incentrato sul sapere, il secondo sul saper fare e il terzo sul saper essere.

Il piano formativo prevede le seguenti aree tematiche:

  • Area Sociologica e Relazionale

  • Area dei Fondamenti del Counseling

  • Area Pedagogica e/o dello Sviluppo

  • Area Antropologica e Filosofica

  • Area Creativa

  • Area Fisiologica e Bioenergetica

 

Il Piano di Studi

Scegliere il nostro futuro

Studente dietro i libri

Primo Anno

Community Service

Secondo Anno

Sapere

  1. Coaching, counseling e relazioni d’aiuto

  2. Principi di sociologia

  3. L’importanza del corpo nell’equilibrio della persona

  4. Emozioni: conoscerle per gestirle

  5. Sesso e affini: identità, genere, orientamento e gusti

  6. Principi di Analisi Transazionale

  7. Linguaggio e comunicazione

  8. La realtà malinterpretata: dai pensieri automatici alle distorsioni

  9. La scienza della felicità: bisogni e desideri

  10. L’alimentazione come base dello star bene

  11. Il racconto come espressione del sé e modalità comunicativa

Saper Fare

  1. Le basi del contratto nell’analisi transazionale

  2. La valutazione

  3. Il tratto del disagio: dal disegno infantile alla scrittura adulta

  4. Fondamenti di mediazione familiare

  5. La relazione

  6. Rivoluzione sessuale: dal patriarcato al gender e al femminismo

  7. PCP1 - Il Piano di Coaching Personalizzato

  8. Istinti & Cibo

  9. Sessualità e realtà virtuali

  10. Raccontare col corpo

Female Docente

Terzo Anno

Conferenza

Frequenza & Attestazioni

Saper Essere

  1. Il counseling integrato

  2. PCP2 - Rieducazione percettiva ed emotiva nel Counseling

  3. La filosofia dell’umano e del cambiamento

  4. Counseling di gruppo

  5. Usare la creatività: Arte, Musica, Teatro nel Counseling

  6. Trovare i tempi di concentrazione e comunicare in sicurezza

  7. Il counseling come professione in Italia

  8. PCP3 - Rieducazione ai bisogni e ai comportamenti

  9. Motivare al cambiamento: distorsioni cognitive e “fame” di carezze

  10. Principi di Vipassana: ritrovare l’unione tra corpo, mente e spirito

  11. Riconoscere la violenza e l’abuso

Orientati verso l'obiettivo

La frequenza alle lezioni sarà di circa un weekend al mese.

Il percorso prevede:

- Formazione teorico-esperienziale in aula (512 h)

- Supervisione didattica

- Supervisione personale (50 h singolo o 100 h di gruppo)

- Training individuale o di gruppo

- Aggiornamento professionale

- Seminari di approfondimento

- Progettazione, realizzazione e valutazione di interventi

Al termine del I anno: diploma in technician counseling

Al termine del II anno: diploma in pratictioner counseling

Al termine del III anno (con la frequenza minima di 450 ore con l’integrazione della supervisione, della formazione personale, del tirocinio, con la presentazione e la discussione della tesi): diploma triennale in counseling

 

Destinatari

Opportunità variegate

Il corso si pone l’intento di formare una figura professionale capace di facilitare processi di autoconsapevolezza e comunicazione interpersonale ed è pertanto rivolto a:

– persone che desiderano migliorare la propria capacità di comunicare nell’ambito delle relazioni affettive
– professionisti che, a diverso titolo, utilizzano la comunicazione come strumento di lavoro e che vogliono ampliare le proprie competenze relazionali

– medici, psichiatri
– educatori, pedagogisti, operatori sociosanitari e di comunità, esperti nella relazione d’aiuto e nella consulenza in ambito scolastico
– dirigenti, manager, formatori, esperti in pubbliche relazioni, selezionatori e responsabili del personale.

Ufficio
 
Podio

I Docenti

Professionisti d'Umanità

 

dott. Marco Poli

Direttore didattico - Area Sociologica e dei fondamenti di Counseling

Laureato in Sociologia presso l’Università Popolare di Milano, con specializzazione magistrale a indirizzo psicologico e diplomato in counseling relazionale, è iscritto all'ACP (Associazione Counselor Professionisti). E' coordinatore presso Arcigay Varese dello sportello "AAA - Ascolto Attivo Arcobaleno" e del gruppo di auto-mutuo-aiuto "AMA - Abbiamo Molte Anime".
Con formazione scientifica, ma grande interesse per il mondo umanistico, crede che il cambiamento sia non solo possibile, ma soprattutto necessario e per questo si dedica coi suoi seminari a cercare di aiutare quante più persone possibili a vedere, sentire e vivere la vita in nuovi modi, sperimentandosi in prima persona nella creazione di relazioni più umane e appaganti.

dott.ssa Laura Quagliotti

Area Analitico-Transazionale

Ha lavorato come psicologa consulente presso una Unità Socio Sanitaria Locale (Chivasso) per 6 anni fornendo prestazioni sia consultoriali che a livello specialistico (Neuropsichiatria infantile, Psichiatria). Attualmente svolge attività privata come psicoterapeuta, individuale, di coppia e di gruppo, a Torino.
Dal 1986 è partner dell’I.T.A.T. (Istituto Torinese di Analisi Transazionale) dove è docente e supervisore.
Psicoterapeuta analitico transazionale, docente e supervisore EATA (Associazione Europea di Analisi Transazionale)

dott. Matteo Fabris

Area Pedagogica e dello Sviluppo

Psicologo forense in prima linea per i diritti della comunità LGBTI+ e per la tutela dell'infanzia e dell'adolescenza. Si occupa principalmente di abusi e maltrattamenti infantili, e di psicologia e psicopatologia dello sviluppo sessuale. Accanto a interventi in convegni e manifestazioni pubbliche volte a sensibilizzare la popolazione sui temi trattati, si dedica ad attività di ricerca scientifica sul fenomeno, presso l'Università degli Studi di Torino dove ha già svolto attività di docenza a contratto. Con Arcigay Varese, insieme al dott. Poli, è a disposizione per accogliere le vittime di abuso e maltrattamento di stampo omofobico.

dott. Saverio Romani

Area Antropologica e Filosofica

Laureato in Filosofia presso l'Università degli Studi di Milano

dott. Giovanni Frigeni

Area Fisiologica e Bioenergetica

Terapista della neuro e psicomotricità, laureatosi nel 2005 presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, ha lavorato in diverse Aziende Socio Sanitarie Territoriali occupandosi di valutazione e (ri)abilitazione di bambini affetti da varie patologie neuro e psicomotorie.
Durante il suo percorso ha approfondito lo studio dei processi neuropsicologici sottostanti agli apprendimenti, in particolar modo allo studio delle Funzioni Esecutive Attentive e alla prevenzione, tutela e gestione delle problematiche visive e visuo-percettive in età pediatrica.

dott.ssa Serena Magrin

Area Fisiologica e Bioenergetica

Laureata in Dietetica presso l’Università degli Studi di Milano, collabora come dietista con vari studi.

Cristina Quarti

Area Creativa - Teatro

Attrice professionista e Drama Counselor

dott.ssa Nadia di Corrado

Area Creativa - Arte

Laureata presso l'Accademia delle Belle Arti di Brera e diplomata in ArteTerapia Clinica presso Lyceum Academy di Milano, conduce atelier di arteterapia con gruppi e incontri individuali e collabora con vari progetti di intervento sociale sul territorio.

Linda Rosaria Faggiano

Area Creativa - Danza

Arteterapeuta Clinica e Danzaterapeuta Clinica, con una formazione in Mindfulness Psicosomatica. Attraverso queste metodologie lavora nell’ambito della relazione d’aiuto, sia seguendo percorsi individuali che di gruppo. In particolare si occupa di percorsi in diversi ambiti: disabilità, psichiatria, Alzheimer, integrazione e sostegno, scuola dell’infanzia e primaria, relazione genitore-bambino. Inoltre si occupa di promuovere percorsi di Arteterapia e Danzaterapia, (integrati con la professionalità di colleghi Psicoterapeuti, Psicomotricisti, Terp) atti a sostenere consapevolezza e volti a migliorare la qualità di vita.

©2018 by La Fenice APS. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now